I processi partecipativi

 

I processi che attiviamo cercano di condividere i principi, le azioni e le modalità alla base della nostra metodologia in modo da garantire una continuità di visione nell’ottica dell’istituzione di un sistema di governance stabile.

Il Bilancio Partecipativo

 

Il bilancio partecipativo è un processo deliberativo, principalmente sperimentato in contesti urbani, che permette ai partecipanti di discutere e decidere insieme come gestire in maniera efficiente e democratica le risorse e i beni comuni. Nella sua dimensione più elevata rappresenta un vero e proprio modello di governance urbana in cui i cittadini annualmente esprimono priorità, delegati e deliberano soluzioni.

Il nostro bilancio partecipativo si fonda su una metodologia elaborata e sviluppata nel corso di 10 anni di studi e sperimentazioni sul campo, finalizzata a creare engagement sul territorio, far emergere i bisogni più diffusi, metterli in rete e favorire la progettazione condivisa.

Urbanistica Partecipata

 

I processi di urbanistica partecipata riguardano decisioni e indirizzi strategici/progettuali inerenti il quadro normativo locale. Gli ambiti di partecipazione possono essere i più svariati: dalla redazione del Piano di Governo del Territorio, all’elaborazione del Piano della mobilità, del regolamento edilizio, ecc. I nostri processi di urbanistica partecipata si sviluppano in interazione tra online e offline, secondo le metodologie elaborate e sviluppate nel corso di 10 anni di studi e sperimentazioni sul campo.

Processi deliberativi e di progettazione partecipata possono essere implementati all’interno di comunità, organizzazioni e gruppi informali al fine di prendere decisioni di diversa natura e in vari ambiti in maniera inclusiva e condivisa.