Gli strumenti

 

Combiniamo strumenti deliberativi e tecnologie civiche in un modello di governance dal basso capace di stimolare outcome innovativi all’interno di comunità e organizzazioni.

La piattaforma software

 

E’ il nostro fiore all’occhiello: bella, divertente e soprattutto usabile, bipart.it è sviluppata per supportare le comunità ed i suoi processi di governance partecipativi. La piattaforma si struttura in 3 aree:

  • un’area personale, dove seguire i processi in cui si è attivi
  • uno spazio comunitario, dove le persone possono lanciare idee, segnalare problemi, incontrarsi, discutere e unirsi per attivarsi
  • uno spazio deliberativo, dove sperimentare il bilancio partecipativo o i progetti attivati dalla propria comunità

Facilitazione

 

I processi partecipativi che implementiamo prevedono, in affiancamento alle tecnologie civiche, occasioni di confronto vis-à-vis tra i partecipanti: questi momenti laboratoriali riflettono la consapevolezza dell’importanza di un’interazione tra persone non mediata a fini deliberativi e progettuali. BiPart adotta diverse tecniche di facilitazione e progettazione partecipata a seconda dei contesti e degli obiettivi da raggiungere: le diverse strategie di conduzione dei tavoli offrono un supporto alla deliberazione, intesa come pratica collettiva finalizzata a definire un sistema di regole e valori capace di guidare la progettazione.

Urban Policy Design

 

Per poter gestire al meglio un processo partecipativo in materia di governance urbana, è indispensabile padroneggiare i contenuti oggetto di dibattito e deliberazione: il team di BiPart è specificamente formato in pianificazione urbana, policy design e gestione dei conflitti urbani. Oltre la forma, anche i contenuti.

Empaville Card game

 

Grazie alla partecipazione al progetto europeo EMPATIA (Enabling Multichannel Participation Through ICT Adaptation), BiPart ha contribuito allo sviluppo di alcuni strumenti sviluppati ad hoc per l’erogazione di momenti formativi sulla partecipazione attraverso la gamification.

Laboratori Teatrali

 

BiPart ha avviato una collaborazione con la cooperativa Giolli (giollicoop.it) per la sperimentazione anche in Italia del Teatro dell’Oppresso nei processi partecipativi urbani e locali. Il linguaggio teatrale e metaforico permette di ampliare la platea dei possibili partecipanti e dare spazio a molteplici intelligenze e abilità comunicative, oltre la sola parola.